Cart 0
Chokkanti+banner.jpg
 
5 Chokkanti.png
 

Il Cioccolato ha sempre avuto una speciale sinergia di sapore con gli agrumi.

le nostre creme esaltano questa qualità, abbinando al sapore del cacao, questi agrumi straordinari:


- Il Finger Lime Australiano noto come Caviale di Limone

- Il Limone Sfusato di Amalfi

- L’Arancio Tarocco di Francofonte

- Il lime verde del Brasile

- La Clementina della piana di Sibari

La scelta di non aggiungere oli e grassi estranei, si sposa con la necessità moderna di RISPARMIARE CALORIE, guadagnando una nuova dimensione nei confronti del gusto.

Gulam+Alba.jpg

UN'ALTRA CREMA SPALMABILE ?

Tutti i migliori pasticceri si sono cimentati con le loro ricette di crema spalmabile: nocciole, pistacchio, anacardi e/o altre noci sopraffine.

Il risultato è un’abitudine di consumo, prevalentemente europea, in costante aumento in tutto il mondo. In italia Nutella copre il mercato con più dell’80%, ma i quantitativi sono altissimi, c’è sempre spazio per nuovi gusti e nuove idee.

Partendo da zero come potevamo competere?

Avevamo un frutto meraviglioso unico e ricchissimo di proprietà benefiche e gustative, il portentoso Finger Lime, che molti chiamano anche Caviale di Limone.

Aggiunto il Finger Lime il gusto è diventato sorprendente e ricchissimo di sfumature, ma perché portarci appresso tanti ingredienti tradizionali, ormai fuori moda! Ispirati alle regole del design, abbiamo cominciato a togliere. 

Basta grassi aggiunti, di palma, di girasole, di riso, di oliva eccetera, al posto dei grassi abbiamo usato… SI’, l’acqua minerale leggerissima della fonte di Lurisia.

No al latte e tutte le sue polveri e derivati, solo un bene per i sensibili al lattosio.

Niente nocciole e tutte le noci, seppur buonissime a volte allergogene.

Via la lecitina di soja, utile ma non indispensabile.

Restava lo zucchero che abbiamo scelto di canna, grezzo e biologico

Il cacao amaro, di primissima qualità, con il suo pregiato burro di cacao.

Dopo mesi di prove Il risultato è stato eccezionale. Più semplice più ricco. Gusto nero fondente, senza la sensazione, spiacevole in bocca, dei grassi, retrogusto citrico, fresco e pulito, profumo ricco di essenze. 

Ne basta poco, anche solo su una fetta di pane, per trasformarlo in una delicata leccornia.

E’ nato un nuovo prodotto che nome potevamo dargli?

Il Finger Lime si chiama, in lingua aborigena Australiana, gulalum e la pianta gulalagun. Abbiamo preso la radice gula, che in sanscrito vuol dire melassa, dolce. In latino suona gola e anche oggi si riferisce al preferito dei 7 peccati capitali ;-)

Gula…

La finale ”m” è onomatopeica: mmmmmm... in inglese: yummy, yummy o nom nom per significare il piacere di mangiarla.

…mmm

Gulam era nato e battezzato!

Certo la strada è lunga per arrivare ad affermarlo. Ma siamo arrivati su Amazon e presto in un paio di catene di alta qualità. 

Nato in pasticceria ad Alba, come l’illustre ispiratore. 

Garantito dal Consorzio Fingerlime 

aranchok.jpg

 

lemochok.jpg

 

limechok.jpg

 

clemchok.jpg